La Rete di Associazioni Veneto Eccellenze chiede una proroga della misura al 31 dicembre 2024 per i Superbonus, Ecobonus, Sismabonus, Bonusfacciate, Crediti d’Imposta al 50, 65, 90, 100 e 110%

Nov 27, 2020

La Rete di Associazioni Veneto Eccellenze chiede una proroga della misura al 31 dicembre 2024 per i Superbonus, Ecobonus, Sismabonus, Bonusfacciate, Crediti d’Imposta al 50, 65, 90, 100 e 110%

La Rete di Associazioni Veneto Eccellenze Casartigiani Padova, Polesine, APV-PMI Veneto Orientale, Basso Vicentino e Veronese chiede<strong> specificamente</strong> una <strong>proroga della misura dei Superbonus al dicembre del 2024</strong>.

Queste le <a href=”http://press-magazine.it/superbonus-110-commercialisti-serve-un-testo-unico-delle-interpretazioni/”><strong>richieste</strong></a> avanzate dalla Presidenza della Rete di Associazioni Veneto Eccellenze, Roberto Zanin, nel corso di un comunicato inoltrato al Ministro, ai Sottosegretari e Deputati e Senatori Veneti parlando del Superbonus al 110%, nonché inoltrata alla Commissione bicamerale di vigilanza sull’Anagrafe tributaria.

Secondo l’Associazione è necessario un <strong>completo riordino delle norme relative al modo delle detrazioni edilizie</strong>, dato che <em>”derivano da una stratificazione non ordinata di interventi dove i più vecchi ancora vigenti risalgono ai primi anni 2000 e che costituiscono ormai una matassa quasi inestricabile anche per i migliori esperti”</em>. Sarebbe quindi utile <strong>dedicare almeno una circolare annuale specifica</strong> che fornisca tutte le indicazioni di prassi, cercando anche di sistematizzare i profili disciplinari che sono comuni alle diverse agevolazioni in modo da <em>”ridurre la complessità, reale e percepita, che discende invece da una loro trattazione disorganica e separata detrazione per detrazione”</em>.

Se poi non fosse possibile accorpare le diverse discipline in materia in un testo unico normativo, sarebbe opportuno, precisano ancora la Presidenza di Veneto Eccellenze, <strong><em>”venire incontro agli operatori e ai contribuenti predisponendo e mantenendo aggiornato un “testo unico delle interpretazioni”</em></strong>.

I rappresentanti degli imprenditori raccomandano inoltre una proroga, <strong>almeno fino al 31 dicembre 2024</strong>, del termine finale entro il quale le spese sostenute per interventi agevolati possono beneficiare del Superbonus al 110%.

<strong>Il Direttore Generale Rete di Veneto Eccellenze</strong>