Indebita compensazione: è reato solo se risulta dall’F24

Gen 10, 2020

Indebita compensazione: è reato solo se risulta dall’F24

Con la sentenza n. 44737 del 5 novembre 2019 la Corte di Cassazione Penale si è espressa in tema di indebita compensazione (ex articolo 10-quater Dlgs. n. 74/2000) ed ha chiarito che, tale reato, si consuma al momento della presentazione dell’ultimo modello F24 relativo all’anno interessato e non in quello della successiva dichiarazione dei redditi, in quanto, con l’utilizzo del modello indicato, si perfeziona la condotta decettiva del contribuente, realizzandosi il mancato versamento per effetto dell’indebita compensazione di crediti in realtà non spettanti in base alla normativa fiscale.

Fonte: http://www.cortedicassazione.it

Il Direttore Generale Rete di Veneto Eccellenze