Entro il 30 giugno il pagamento delle rate dei piani di dilazione in corso che scadono nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020

Apr 28, 2020

Entro il 30 giugno il pagamento delle rate dei piani di dilazione in corso che scadono nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020

L’Agenzia Entrate Riscossione ha pubblicato sul proprio portale le risposte alle domande più frequenti in merito alle misure introdotte dal Decreto Legge n. 18/2020 (c.d. decreto “Cura Italia”) in materia di riscossione.

Come noto, infatti, il Decreto ha disposto:

  • la sospensione dei termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e di addebito, in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020. I pagamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020 (mese successivo il periodo di sospensione);
  • la sospensione, fino al 31 maggio 2020, delle attività di notifica di nuove cartelle e degli altri atti di riscossione;
  • il differimento al 31 maggio 2020 della rata scaduta il 28 febbraio relativa alla “Rottamazione-ter” e della rata in scadenza il 31 marzo del “Saldo e stralcio”.

In una delle risposte fornite l’Agenzia ha chiarito che il pagamento delle rate dei piani di dilazione in corso in scadenza dall’8 marzo al 31 maggio 2020 è sospeso.

Coloro che avessero in atto un piano di rateizzazione in corso con rate che scadessero nel suddetto periodo potranno effettuare il relativo pagamento entro il 30 giugno 2020.

Fonte: https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it

Il Direttore Generale rete di Veneto Eccellenze