Art. 110 Decreto “Rilancio”, rinvio termini bilancio consolidato

Giu 18, 2020

Art. 110 Decreto “Rilancio”, rinvio termini bilancio consolidato

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e della FNC ha costruito un documento chiamato: “Le disposizioni in materia di Società, Enti e Giustizia”, vengono esaminate le misure urgenti in materia di società ed enti e in materia di giustizia civile, penale, tributaria, amministrativa e contabile adottate dal Governo per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenute nei Decreti “Cura Italia”, “Liquidità” e “Rilancio”.

Partendo dai termini del bilancio consolidato dove l’Art. 110 del Decreto 34/2020 (D.l. Rilancio) ha disposto il differimento, dal 30 settembre al 30 novembre 2020, del termine per l’approvazione del bilancio consolidato 2019 (art. 18, comma 1, lett. c) d.lgs. n. 118/2011) da parte degli enti pubblici di cui all’articolo 1 del decreto legislativo n. 118/2011.

Tale rinvio deriva inevitabilmente, precisano CNDCEC E FNC, dalle nuove scadenze introdotte dall’art. 107 del Decreto “Cura Italia”, che ha ridisegnato il termine per l’approvazione del rendiconto 2019 e che, conseguentemente, comporta anche per il bilancio consolidato due mesi di tempo in più per la predisposizione del documento e la relativa approvazione.

Il Direttore Generale Rete di Veneto Eccellenze